La D.O.P. (denominazione di origine protetta) nasce grazie al Regolamento CEE 2081/92 della Comunità Europea e impone norme stringenti e garantiscono più di tutte il consumatore.

Per ottenere il marchio di tutela D.O.P. sono indispensabili due condizioni:

  • – che la qualità e le caratteristiche del prodotto siano riferibili ad un tipico ambiente geografico;
  • – che la produzione e la trasformazione avvengano  in una delimitata zona.

Ogni prodotto D.O.P., per diventare tale, deve rispettare un disciplinare di produzione che vincola tutte le fasi della produzione e della trasformazione.

L’Olio Riontino D.O.P. rispecchia i canoni da esso imposti:

  • la produzione e la trasformazione avvengono in un ambiente geografico da sempre votato alla coltivazione di ulivi, quale la Daunia-Basso Tavoliere.
  • le caratteristiche del prodotto sono attribuibili sia a fattori naturali, come il clima favorevole di quest’area, che a quelli umani, come le conoscenze e le tecniche locali, che rispettano la tradizione con uno sguardo all’innovazione.

La D.O.P. offre garanzie sul processo produttivo: origine, provenienza delle materie prime, localizzazione e tradizionalità. Pertanto i prodotti certificati D.O.P. assicurano: serietà, tracciabilità e tipicità.